Intervista a: Foto Aiello – Wedding Photographer!

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Ecco per voi l’esclusiva intervista ai wedding photographer Paolo e Onofrio di Foto Aiello, i fratelli fotografi che con la loro innata capacità di porsi dietro l’obbiettivo realizzano scatti da sogno.

Scopriamo insieme il loro mondo e le loro proposte!

– A quanti anni vi siete avvicinati alla fotografia e a che età avete iniziato questa professione?
Fin da piccoli abbiamo avuto interesse per le immagini ed i colori, crescendo ci siamo avvicinati alla fotografia e già giovanissimi ne abbiamo fatto la nostra professione. Ci riteniamo fortunati perché il nostro lavoro è la nostra passione.

Essendo fratelli, avete trovato particolari affinità nel lavorare insieme?
Pur essendo diversi nell’aspetto e nel carattere, siamo assolutamente simili per quanto riguarda la nostra attività, infatti lavoriamo bene insieme e ci diamo carica e stimoli a vicenda.

– Come mai avete scelto di dedicarvi al mondo dei matrimoni e non seguire altri settori?
Il mondo dei matrimoni ci appartiene! Ci piace e ci dà immense soddisfazioni… Ci piace viverli con gli sposi e la loro gioia è anche la nostra.

– Avete un rituale particolare per i vostri servizi durante il giorno del matrimonio o ogni matrimonio è unico nel suo genere?
Assolutamente unico! Parliamo molto con gli sposi prima dell’evento, li conosciamo, facciamo nostri i loro desideri e poi li realizziamo, per questo abbiamo sempre l’entusiasmo al massimo, perché ogni volta è la prima volta.

– C’è un particolare sul quale vi soffermate maggiormente o che attira di più la vostra attenzione?
Ogni matrimonio ci ispira scatti diversi, quindi non c’è uno standard da seguire. La giornata viene raccontata attimo per attimo ma ci sono dei momenti in cui la luce, il posto gli sguardi meritano un’attenzione particolare e gli scatti “volano” senza sosta!

  • Credit Ph Foto Aiello
  • Credit Ph Foto Aiello
  • Credit Ph Foto Aiello
  • Credit Ph Foto Aiello

– Raccontateci un po’ dei vostri album, quali sono le caratteristiche?
I nostri album sono un punto di forza nel nostro lavoro. Non ci piacciono le impaginazioni impersonali, con fondi costantemente bianchi o neri, ci piace “creare” impaginazioni in sintonia con le foto che vengono prima post-prodotte ad una ad una con cura e eleganza.

  • Credit Ph Foto Aiello
  • Credit Ph Foto Aiello
  • Credit Ph Foto Aiello

– Siamo passati dalla tendenza delle foto in posa al reportage, la richiesta degli sposi segue questa tendenza?
Lo stile reportage va per la maggiore, ma gli sposi sono tanti e diversi, con i diversi gusti e diverse aspettative. Noi non cerchiamo di indirizzarli verso uno stile piuttosto che un altro, lasciamo a loro la libertà di esprimersi.

  • Credit Ph Foto Aiello
  • Credit Ph Foto Aiello
  • Credit Ph Foto Aiello

– Qual’è secondo voi la caratteristica che vi contraddistingue?
La nostra caratteristica è saper raccontare con le nostre immagini una storia che appartiene ad altri, senza imporre la nostra presenza ma lasciando la nostra impronta!

– Realizzate servizi fotografici in tutta Italia? Anche all’estero?
Lavoriamo in tutta Italia e anche all’estero. Non ci poniamo limiti, adoriamo viaggiare.

– La richiesta più stravagante che vi sia mai stata fatta durante un servizio fotografico?
Spesso ci capitano cose buffe… L’autista che sta male e noi che lo sostituiamo per un breve tragitto, la sposa a cui cade la spallina e noi che con ago e filo le diamo due punti, gli sposi che vogliono le foto su di un cavallo e noi che cerchiamo di tenerlo fermo mentre tentano di salire inutilmente… ma la richiesta più strana è stata quella di una timida sposina che ci ha chiesto di andare dal futuro sposo in preda ad un attacco di panico per rassicurarlo.

– Il matrimonio che più vi è rimasto nel cuore?
Questa è la domanda più difficile. Tutti i nostri matrimoni ci hanno lasciato il segno, sicuramente quello che ci ha toccato di più è stato di una nostra dolcissima amica, nonché collaboratrice per un breve periodo e che ora ha appena avuto una bellissima bambina.

Alessandra Campagnola

Lascia un commento