Il nostro ciclo di lezioni di marketing si è concluso ed ora tocca a voi. “In bocca al lupo ragazzi!”

Ed anche questa bellissima esperienza si è conclusa.
È stato un vero e proprio tour de force di lezioni, nozioni e teoria sul marketing, da ora in poi anche voi sarete in grado di sviluppare il giusto piano di comunicazione per i vostri eventi futuri. Perché sì, sono convinta che ne farete di strada, ma mi raccomando, seguite il consiglio di una ragazza poco più grande di voi, non smettete mai di sognare e continuate a lottare per raggiungere i vostri obbiettivi. Perché diciamocelo, che mondo sarebbe senza sogni?

Grazie ragazzi per il vostro calore, la vostra attenzione e i vostri sorrisi. A presto!

Lezione di marketing

Trucco sposa 2018: le tendenze della wedding season secondo Elisa Bonandini

Focus su occhi o labbra? Quale colore mi dona di più? Tutti i segreti e consigli sul trucco sposa 2018 dell’esperta e consulente di immagine Elisa Bonandini.

Trucco sposa 2018. Tendenze e consigli di Elisa Bonandini

Care sposine, ho avuto il piacere e l’onore di intervistare Elisa Bonandini, la bravissima consulente di immagine e make-up specialist milanese. Grazie a lei, ai suoi consigli ed accorgimenti scopriremo quali saranno i trend per il trucco sposa 2018. Dunque, siete pronte ad arrivare perfette al giorno del sì? ‘Diario di bordo’ alla mano e… 3,2,1 via!

Quali sono le tendenze per questa stagione?

“Le principali tendenze di make-up sposa nel 2018 sono 3: il trucco sulle tonalità dell’oro o dell’argento, luminoso e brillante, bello portato con un accenno di doratura della pelle; Il trucco con focus sulle labbra, che avranno colori vibranti e saranno sostenute da una pelle diafana e perfetta e da una linea sottile di eye-liner; infine il trucco con focus sugli occhi, intensificati da ciglia finte. Indipendentemente dalle tendenze però, è bene sapere cosa dona di più in base alle proprie caratteristiche somatiche: un occhio di tipo incappucciato ad esempio non sta bene con l’eye-liner, così come una pelle poco omogenea e molto porosa è bene che eviti gli ombretti e le polveri shimmer dell’oro e dell’argento. Valutate prima cosa vi permette il vostro viso, e poi scegliete la tendenza che vi si addice di più, una brava make-up artist saprà guidarvi nella scelta del vostro beauty look valorizzandovi al massimo e strizzando un occhio anche alle tendenze.”

  • Trucco sposa 2018. Tendenze e consigli di Elisa Bonandini
  • Trucco sposa 2018. Tendenze e consigli di Elisa Bonandini
  • Trucco sposa 2018. Tendenze e consigli di Elisa Bonandini

Quali accorgimenti/trattamenti pre-matrimonio consigli alle future spose?

“Consiglio una maggiore cura della pelle, in modo programmato. Pulizia del viso, peeling, maschere idratanti a partire da almeno 1 mese prima del matrimonio. L’80% di un buon trucco lo fa una pelle molto curata. Lo si può fare programmando i trattamenti dalla propria estetista, oppure fai da te a casa: pulizia del viso con il vapore, scrub leggeri e maschere idratanti una volta alla settimana, e infine tanta idratazione quotidiana, mattina e sera. L’importante è iniziare a preparare la pelle con anticipo ed essere costanti nei trattamenti, solo così arriverete il giorno del matrimonio con una pelle luminosa e omogenea, pronta per accogliere un bellissimo trucco! Consiglio anche di aumentare le ore di sonno, bere più acqua, e proteggere molto bene la pelle dai raggi solari, perché non si formino anti-estetiche macchie proprio prima del matrimonio! Il giorno del sì chiedete alla vostra make-up artist di farvi una maschera liftante-rassodante prima di procedere al trucco: migliora molto la percezione della pelle e la resa del make-up.”

Fattore colori per brune e bionde, per il trucco sposa 2018 quali nuance suggerisci?

“Partiamo da un presupposto: tendenze a parte la sposa dovrebbe avere un viso quanto più luminoso ed etereo possibile, e questo effetto si raggiunge con i colori naturali. Tortora, pesca, rosa, avorio ad esempio, sono dei colori che non dovrebbero mai mancare nella palette colori di un trucco sposa. Lo studio dei colori sulla persona, che si tratti di trucco, colore di capelli, abbigliamento e tutto ciò che ruota intorno al viso è una piccola “scienza” come piace dire a me, ogni donna è a sé e la make-up artist dovrebbe avvalersi della tecnica dell’Armocromia per fare le scelte più giuste a livello di colori. In linea di massima per darvi comunque delle indicazioni posso dire che le castane e le brune hanno già nella loro immagine una certa “intensità” e quindi sostengono bene dei colori più intensi: bordeaux, prugna, viola, marrone, per fare degli esempi, sempre smorzati con dei colori chiari e neutri e i punti luce, perché non appesantiscano troppo il viso. Le bionde e le castane cenere chiare con l’incarnato chiaro invece, hanno meno intensità nell’immagine, e il loro “candore” va rispettato per esaltare la loro bellezza: quindi sì ai toni del tortora, del malva, del rosa, del pesca, dell’avorio. In buona sostanza non si sbaglia assecondando quello che già è presente nella nostra immagine, e partendo sempre dal tipo di sottotono di pelle, è caldo o freddo? Incarnati caldi vengono esaltati da colori caldi, incarnati freddi da colori freddi.”

  • Trucco sposa 2018. Tendenze e consigli di Elisa Bonandini
  • Trucco sposa 2018. Tendenze e consigli di Elisa Bonandini

Meglio soffermare l’attenzione sulla zona degli occhi o delle labbra?

“Dipende da viso a viso. Bisogna sempre mettere in risalto ciò che ognuna di noi ha di più bello! Quasi ognuna di noi può dire con certezza tra occhi e labbra quale è più meritevole di essere messo in risalto. Questo non significa che se puntate sulle labbra allora gli occhi passano in secondo piano, il viso è percepito nel suo insieme e quindi gli occhi andranno a “sostenere” le labbra. Facciamo un esempio: poniamo che si punti sulle labbra evidenziandole con un rossetto rosa intenso e luminoso, il trucco occhi dovrà sostenerlo con delle tonalità affini e un minimo di definizione dell’occhio: grigio, tortora, crema, sono tonalità neutre che non rubano la scena al rosa delle labbra, ma lo accompagnano elegantemente. Perché che si punti sugli occhi o sulle labbra alla fine il viso viene percepito nel suo insieme, pertanto trucco occhi e trucco labbra devono essere sapientemente coordinati.”

Si o no al trucco fai da te per il matrimonio?

“In linea generale meglio di no, per una semplice ragione: perché il trucco sposa è un trucco “fotografico”. La sposa viene continuamente fotografata, e per rendere al meglio il trucco deve essere fatto in modo “sapiente”: luci e ombre che scolpiscono il viso, colori in linea con l’incarnato, il colore di occhi e di capelli, perfezione nell’esecuzione e nei dettagli sono la base per ottenere delle belle immagini e avere un bellissimo ricordo di sé nel giorno del sì. Non solo: le macchine fotografiche professionali che usano i fotografi catturano ogni minima imperfezione! E’ vero che poi ci si avvale di photoshop per ritoccare, ma è sempre meglio avere già un trucco perfetto fatto con prodotti più performanti di brand di make-up professionali. Se però sapete di essere bravissime e conoscete le regole del trucco correttivo e fotografico perché magari avete fatto dei corsi di auto-trucco perché no? Consiglio a questo punto almeno di acquistare prodotti professionali, che garantiscono una maggiore tenuta.”

Anche per il trucco sposa 2018 parliamo di tempistiche, quanto prima le future spose dovrebbero iniziare con le prove trucco e la scelta del make-up perfetto?

“Sicuramente non mesi prima, perché potrebbe esserci nel frattempo la perdita o acquisto di peso ad esempio, o un po’ di abbronzatura, e questi sono fattori che possono cambiare le carte in tavola. Si può iniziare con molto anticipo a selezionare la make-up artist che piace, spesso si fa la prova con più di un professionista infatti, ma la prova trucco vera e propria, cioè il vostro beauty look del matrimonio, dovrebbe essere fatto abbastanza a ridosso del giorno del sì. Due-tre settimane prima potrebbe essere un tempo giusto, a patto che abbiate già individuato la vostra make-up artist di riferimento. Quando fate la prova ricordatevi di avere sempre a disposizione le foto del vostro abito, del bouquet, dell’acconciatura, perché il trucco è il completamento di tutti questi elementi e deve armonizzarsi. Un esempio: decidete di indossare un rossetto rosso al vostro matrimonio e nel bouquet ci sono dei fiori dello stesso colore. Fate attenzione alle tonalità di rosso: è un rosso caldo o freddo? E’ brillante o opaco? E’ chiaro o scuro? Labbra e fiori del bouquet devono essere in armonia e piacevoli da vedere nel loro insieme. In un outfit completamente bianco gli unici colori che spiccano (trucco e bouquet) devono essere studiati in modo che si esaltino a vicenda e siano armonici.”

Trucco sposa 2018. Tendenze e consigli di Elisa Bonandini

Il cambio look dell’abito durante il grande giorno è sempre di gran moda, vale anche per il trucco?

“Partiamo da una considerazione: se prevedete un cambio trucco significa che la make-up artist deve essere presente tutto il giorno, a meno che non vogliate fare da voi, ma lo sconsiglio. Se il cambio abito avviene in ore diurne non vedo la necessità di cambiare il make-up, se invece avviene di sera, allora potrebbe essere utile semplicemente intensificarlo, contrastarlo di più, perché le foto scattate con la luce serale hanno bisogno di più contrasto, viceversa il make-up si percepisce poco. Non cambierei però completamente lo stile del make-up scelto, restate fedeli al beauty look che avete studiato con la vostra make-up artist per avere anche più continuità e armonia nelle foto del matrimonio.”

“È vero che il giorno del matrimonio si vuole essere particolarmente belle ma adottare un trucco che è completamente diverso dal vostro stile potrebbe essere controproducente: voi non vi sentite a vostro agio, e magari gli invitati stentano a riconoscervi! La sobrietà, sia nella quantità di make-up che nella qualità, paga sempre. Lessi is more!Parola di esperta.

Intervista Elisa Bonandini.

Elisa Bonandini

Tendenze abiti da sposa 2019. Le novità dalle Bridal Week Internazionali!

Care sposine, la fatidica scelta dell’abito bianco si avvicina? Scoprite quali saranno le tendenze per il 2019 per arrivare impeccabili all’altare! 

Collezione abiti da sposa 2019 Enzo Miccio


Anche se può sembrarlo, non è mai troppo presto. Per noi donne quando si tratta di fantasticare sul nostro abito più bello siamo sempre pronte. Dopo le fiere internazionali di Londra, Milano, New York ed ora Barcellona non si può che parlare infatti di tendenze in fatto di abiti e accessori da sposa per il 2019. Avendo vissuto in prima persona i quattro giorni della tanto attesa Bridal Week milanese tra eventi, sfilate ed interviste ho appuntato per voi sul mio quadernino tutte le novità per il prossimo anno.

Se siete delle future sposine, scoprendo in anteprima le nuove collezioni sarete sicuramente più avvantaggiate nell’organizzazione e nella scelta del vostro tema e fil rouge.

Elisabetta Polignano presentazione abiti da sposa 2019

Per il 2019 la moda sposa cambia pagina e si veste di un allure speciale, unico e ricercato. Nella maggior parte dei casi vengono abbandonati gli eccessi per tornare ad una sposa più eterea, con una sensualità non ostentata.

“I dettagli fanno la differenza!”. Gli abiti da sposa 2019 ne sono un tripudio.

Abiti_da_sposa_2019_Enzo_Miccio

Anche per il prossimo anno le maniche saranno uno degli elementi predominanti delle collezioni di tutti, o quasi, i brand. Se proporzionate alla figura della sposa diventeranno un dettaglio dell’abito  davvero molto elegante. Per quanto riguarda le forme ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta. Potranno essere: a palloncino, a kimono, a raglan, a campana, scampanata, a guanto, a sbuffo … insomma ce ne saranno davvero per tutti i gusti.

  • Abiti_da_sposa_2019_Enzo_Miccio
  • Elisabetta_Polignano_collezionne_abiti_da_sposa_2019
  • Elisabetta Polignano presentazione abiti da sposa 2019

Nel 2019 le bride to be potranno reincarnarsi in ‘Venere’, grazie agli abiti fluttuanti dai tessuti leggiadri, quasi angelici. Lo chiffon, impalpabile, farà da padrone a moltissimi modelli delle nuove collezioni di abiti da sposa 2019. Le sovrapposizioni di strati daranno vita a giochi di trasparenze vedo non vedo che, per il nuovo anno, troviamo soprattutto sulle gonne donando alle spose il giusto tocco di femminilità.

  • Elisabetta_Polignano_collezionne_abiti_da_sposa_2019
  • Elisabetta_Polignano_collezionne_abiti_da_sposa_2019
  • Elisabetta_Polignano_collezionne_abiti_da_sposa_2019

Sui bridal dress 2019 ci sarà anche il ritorno della cappa-mantella e di una fantasia un po’ retrò ma sempre di gran classe: il plumetis. Piccoli pois tono su tono o dai richiami cromatici rallegreranno ed impreziosiranno gonne e corpini.

  • Elisabetta_Polignano_collezionne_abiti_da_sposa_2019
  • Elisabetta_Polignano_collezionne_abiti_da_sposa_2019
  • Elisabetta_Polignano_collezionne_abiti_da_sposa_2019

Arcobaleni di nuance color nude e pastello o dalle pennellate più decise daranno carattere ed un tocco più deciso e rock alle collezioni di abiti da sposa 2019. Con gli accessori colorati l’attenzione si soffermerà sul punto vita mentre, fiori stampati o dipinti a mano richiameranno alla mente meravigliosi ed incantevoli giardini bucolici.

  • Elisabetta Polignano presentazione abiti da sposa 2019
  • Antonio Riva abiti da sposa 2019
  • Elisabetta Polignano presentazione abiti da sposa 2019

Insomma care future spose, per il prossimo anno via libera a modelli dalle silhouette sinuose e accentuate. Se il vostro sogno invece è sempre stato l’ abito principessa tranquille, le nuove collezioni riserveranno bellissime sorprese anche per voi.

Antonio Riva abiti da sposa 2019

La mia Sì Sposaitalia vissuta da giornalista. Un’emozione da raccontare!

“Cara Sì Sposaitalia, quest’anno sei stata un vortice di emozioni!”

La wedding blogger Alessandra Campagnola a Sì Sposaitalia con il team Sposi Magazine


Quattro giorni intensissimi ed entusiasmanti, quattro giorni di nuove esperienze e responsabilità.
Con questa edizione ho vissuto la Milano Bridal Week sotto una nuova veste, quella di giornalista, una meravigliosa esperienza che ho potuto fare solo grazie a loro: Sposi Magazine.

L'intervista di Alessandra Campagnola ad Iris Noble per Sì Sposaitalia

Una splendida redazione, energica, brillante, determinata, giovane e che crede nei giovani. Sono onorata e felicissima di far parte del loro team.

Grazie Paola Pizzo, grazie ragazzi per avermi accolta a braccia aperte nella vostra famiglia!

A Sì Sposaitalia Collezioni 2018 approda l’Accademia di Belle Arti di Frosinone

Dal 6 al 9 aprile l’Accademia di Belle Arti di Frosinone sarà presente alla 41° edizione di Sì Sposaitalia Collezioni con gli abiti realizzati dalle vincitrici del concorso Sposafutura 2018 by RomaSposa

Sì Sposaitalia 2018

Dopo il grande successo e la vittoria del concorso romano, presso il padiglione 4 di Sì Sposaitalia (all’interno di Fiera Milano City), sarà possibile osservare dal vivo gli abiti realizzati dalle studentesse del corso di Fashion Design, Greta Ardizzoni, Mahnaz Ebrhaimi, Nicole Decembrino e Anna Reali.

“Grazie al supporto del FabLab di Frosinone, laboratorio di fabbricazione digitale e prototipazione rapide dove si sperimenta innovazione le ragazze hanno realizzazato il loro sogno: i loro abiti.”

Durante la Milano Bridal Week saranno inoltre esposti una selezione di modelli della collezione White Noise I must be dreaming presentata ad Alta Roma 2017, una ricerca formale e tattile che si esprime attraverso abiti acromatici.

Il bianco come colore ad alta luminosità ma senza tinta. Forme irregolari e asimmetriche, silhouette costrittive, per metà romantiche, raccontano una donna onirica, celata da tessuti che appartengono a una vecchia camicia, tendaggi del corredo, ricami fatti a mano.

Abiti caratterizzati da textiles e nuove forme tipologiche si muovono fuori dal tempo per cercare un senso comune, generare rumore con una nuova idea di bellezza nelle sfumature di bianco.

“Innovazione, sperimentazione, originalità e tecnologia per abiti da sposa eleganti e contemporanei.”

A seguire le studentesse nel lavoro Giuseppe Iaconis, docente e coordinatore del corso di Fashion Design, Alessandra Di Pofi docente di tecniche sartoriali e Paola Iannarilli docente di graphic design per la moda.

Di fondamentale importanza è stata anche la sinergia avviata tra l’Accademia, la Camera di Commercio di Frosinone e Aspiin, Azienda Speciale Internazionalizzazione e Innovazione della Camera di Commercio, che hanno creduto ed investito su un progetto così importante, permettendo la realizzazione degli abiti.

 

Sì Sposaitalia, da venerdì al via alla 41º edizione della Bridal Week milanese

Dal 6 al 9 aprile Milano ospiterà la 41º edizione di Sì Sposaitalia, luci puntate sulle collezioni e le tendenze sposa 2019


Per gli addetti del settore bridal e non solo, Sì Sposaitalia Collezioni è l’appuntamento dell’anno più importante al quale proprio non si può rinunciare.

Come ogni edizione i nomi delle maison nazionali ed internazionali presenti sono tantissimi ma per il 2018 Sì Sposaitalia ci riserva delle bellissime novità.

Per la prima volta in assoluto la 41° edizione di Sì Sposaitalia aprirà il sipario delle bridal fashion week più rinomate di sempre, posizionandosi in prima posizione all’interno del calendario internazionale.

Sì White Carpet e What’s new, i nuovi format della Bridal Week meneghina

Con il 2018 poi arrivano anche due format innovativi per la fiera sposa: Sì White Carpet by Sposaitalia Collezioni e What’s new by il matrimonio dei sensi.

Il primo è un mix di sinergie tra stilisti del mondo bridal, designer emergenti o influencer. Grazie alle loro collaborazioni verranno create, sotto la supervisione di Giusi Ferrè, delle capsule collections che saranno presentate durante un’esclusiva serata con ospiti d’eccezione, stampa, professionisti ed influencer.

Sì Sposaitalia

Il secondo format invece è ideato e curato da Gabriella Giamminola, una mostra-evento, un percorso multisensoriale attraverso il quale il visitatore potrà scoprire alcune delle piccole eccellenze italiane. Con What’s new by il matrimonio dei sensi, Sì Sposaitalia Collezioni si presenta al mercato come incubatore di idee e talent scout.

Sì Sposaitalia 2018

Ora non ci resta che aspettare venerdì 6 aprile l’accensione dei riflettori sulla Milano Bridal Week, per scoprire insieme le nuove collezioni e le tendenze sposa per il 2019.

Dal 6 al 9 aprile potrete seguirmi live sui social. Sfilate, eventi e molto altro su: pasweddingevent e Passione Wedding & Event

 

Il The delle Spose, il format che parla d’amore!

“Bon Ton ed etichetta”, l’ultimo dei 5 incontri de Il The delle Spose, il format dedicato alle bride to be di tutta Italia.


Il Thè delle Spose

Ed eccoci qui a guardare insieme le foto dell’ultimo incontro de Il The delle Spose, che dire, i ringraziamenti sono davvero infiniti…

Creare questo format insieme a Nataly di Nob Eventi – Wedding Planner&Designer è stato per me fonte di crescita personale e professionale, uno stimolo continuo da novembre ad oggi. Una rivoluzione che guarda al futuro per il mio blog ed una sfida che con determinazione e con positività ha dato i suoi frutti e della quale ne vado molto orgogliosa.

Il mio primo ringraziamento dunque va proprio a Nataly che da quell’incontro pomeridiano di una giornata uggiosa autunnale ha creduto con me in questo bellissimo progetto che, come richiesto e incrociando le dita, porteremo avanti in altre città nei mesi a venire.

Il Thè delle Spose

Il secondo ringraziamento va a tutti i partners Château Monfort – Hotel in Milan Ladurée Italia Sposi Magazine Zankyou weddings Chiara Vitale – Atelier Kore Milano ACADance marry me antèsi milano Elisa Bonandini Image Consulting Roseli Riva Ordine della Giarrettiera – Fotografe di Matrimonio e Famiglia Officina del bosco – Graphic Design Il Filo Colorato di San Vincenzo che grazie alla loro professionalità e disponibilità si sono donati e hanno fatto si che Il The delle Spose portasse con se nomi di eccellenze italiane del mondo wedding e non solo.

Il terzo ringraziamento, ultimo ma assolutamente non meno importante, va a tutte le future sposine che hanno partecipato agli incontri, molte di loro venute da città limitrofe o lontane come una dolcissima sposina di Bologna.

Ogni domenica era una gioia vedere i loro sorrisi e sentire le loro storie. Captare dai loro occhi la felicità di condividere incertezze e timori con i professionisti e altre ragazze prossime al matrimonio.

La soddisfazione più grande però sono state le loro parole, i loro messaggi e riuscire a dare risposta a tutti i loro dubbi.

Un grazie speciale va anche a tutte le testate giornalistiche e blogger che hanno parlato di noi!

Care sposine, tranquille, ci rivedremo presto…

  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose

Ordine della Giarrettiera

Il fil rouge del mio compleanno? Ultra Violet, il colore Pantone 2018

“Anche Paolo Fox (per chi mi conosce bene sa che sono una credulona anche con l’oroscopo) ha detto che il 2018 sarebbe stato l’anno del mio segno zodiacale, i pesci. Quindi grandi soddisfazioni lavorative, amore a gonfie vele e perchè no anche un compleanno festeggiato alla grande. Direi che posso dunque ritenermi giustificata”

Lo so, quest’anno ho un pò esagerato con i festeggiamenti del mio compleanno: prima con la famiglia, al lavoro, con gli amici e per finire con l’immancabile pranzo dalla nonna.

Diciamo che forse, inconsciamente, ho sentito la voglia di recuperare i 25 anni festeggiati l’anno scorso un pò alla rinfusa per via del trasloco della mia nuova casetta che mi aveva davvero prosciugato tutte le energie.

Ricordo che quando ero adolescente vedevo le persone della mia età come “donne in carriera” e che dire, il 26 sarà pure un gran bel numero ma obiettivamente tanto sbagliata non era la mia visione da ragazza sognatrice. Anagraficamente penso proprio che sia l’età dei passaggi, iniziano ad arrivare le soddisfazioni lavorative, le prime amiche che diventano mamme o che si sposano. Insomma, capisci di essere ormai grande e che quell’asticina che scandisce il tempo ora più che mai inizia ad essere più vicina ai 30 che ai 20. Eppure sembravano così lontani…

“Un compleanno da ricordare, da inserire negli annali.”

Per festeggiare il mio ingresso nell’età  delle “donne vissute” ho deciso di farlo insieme agli amici tra buon cibo e risate sulle note delle canzoni più conosciute di sempre in uno dei locali di Milano più carini che io conosca. Ma, potevo non scegliere un fil rouge per il mio compleanno? Ovviamente no.

Per i miei 26 mi sono ispirata al colore Pantone dell’anno, l’ Ultra Violet.

Outfit, accessori e torta dunque riprendevano proprio l’arcobaleno dalle sfumature violacee.

Benvenuti 26!

 

 

Il The delle Spose, 4° incontro: i consigli di Elisa Bonandini per un beauty look sposa perfetto!

Sono arrivate le foto ufficiali!!!

Il thè delle spose

E come ogni lunedì, riviviamo insieme il bellissimo pomeriggio passato con le future sposine presenti a Il The delle Spose grazie ai meravigliosi scatti di Ordine della Giarrettiera – Fotografe di Matrimonio e Famiglia.

Durante il quarto incontro, con i consigli e le dritte di Elisa Bonandini Image Consulting , abbiamo capito che il beauty look è di fondamentale importanza nella vita di tutti i giorni ma ovviamente ancor di più per il giorno del sì.

  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose
  • Il thè delle spose

Cosa prova una wedding blogger a tornare all’Università per un giorno?

“Da wedding blogger a professoressa di marketing per un giorno, ho aperto i cassettini del mio sapere per donarli completamente a loro.”

 

Passione Wedding & Event - Lezione di marketing

Alessandra Campagnola – Lezione di marketing

Concludo questa settimana stanca ma felice, felice di aver fatto una nuova e bellissima esperienza a contatto con ragazzi poco più giovani di me. Sono molto brava a mascherare “l’ansia” prima di un evento importante e anche questa volta è stato proprio così. Forse perché sentendomi a sprazzi ancora ragazza come loro mi faceva davvero strano essere passata dopo solo due anni dalla laurea dall’altra parte della cattedra per insegnare. Ma quell’ora e mezza di lezione, di dialoghi, di confronto e domande è davvero volata.

“Ho aperto i cassettini del mio sapere per donarli completamente a loro!”

Sono davvero soddisfatta dell’attenzione ricevuta e della curiosità, vedere i loro occhi attenti e pieni di voglia di imparare mi hanno restituito tanta energia. E diciamocelo, è stato anche bello rivedermi in loro e fermarmi un istante a pensare a quanto passa veloce il tempo!

  • Passione Wedding & Event - Lezione di marketing
    Alessandra Campagnola – Lezione di marketing
  • Passione Wedding & Event - Lezione di marketing
    Alessandra Campagnola – Lezione di marketing
  • Passione Wedding & Event - Lezione di marketing
    Alessandra Campagnola – Lezione di marketing